Lo scaldabagno scalda poco

Lo scaldabagno scalda poco

Vediamo perché e come possiamo risolvere il problema

Se lo scaldabagno scalda poco potrebbe essersi verificato un piccolo guasto in qualcuno dei suoi componenti.
In questo articolo vi spiegheremo cosa può essere accaduto e cosa potete fare per risolvere il problema da soli.

Lo scaldabagno, o scalda acqua, è un impianto utilizzato in molte abitazioni per riscaldare l’acqua. Si trova generalmente in case o uffici con riscaldamento di tipo autonomo e i modelli maggiormante diffusi sono lo scaldabagno elettrico e lo scaldabagno a gas.

Il suo nome deriva dal fatto che un tempo veniva installato solo nella stanza da bagno allo scopo di produrre acqua calda per l’igiene personale, ma parliamo di un periodo storico in cui non esistevano i moderni impianti di riscaldamento e non si avvertiva la necessità di avere acqua calda in cucina.

Nelle abitazioni in cui è presente questo impianto, l’acqua calda che esce dai rubinetti o dalla doccia viene precedentemente riscaldata all’interno del suo serbatoio.
Il grado di calore della temperatura viene impostato manualmente grazie a una manopola collegata a un termostato.
Se avete impostato una temperatura alta, ma notate che lo scaldabagno scalda poco è possibile dedurre un malfunzionamento di qualche suo componente.

Generalmente questo tipo di problema è associato a un guasto dal punto di vista elettrico e non è molto difficile da riparare.

Se volete quindi provare ad aggustare da soli il vostro scaldabagno per prima cosa dovete analizzare il termostato e la resistenza e vi consigliamo di procedere come di seguito descritto.

Cosa fare se lo scaldabagno scalda poco

Ecco cosa fare per risolvere il problema in poche semplici mosse:

  • Rimuovete la paratia di plastica che si trova sotto lo scaldabagno e usate un tester per verificare se c’è tensione all’ingresso del termostato.
  • Conclusa questa verifica posizionate l’interruttore di comando e...

    il tuo elettrodomestico ha bisogno di cure?
    chiama subito lo

    0692949024

    ...anche l’interruttore generale in posizione OFF.
  • Dopo aver disconnesso i fili, sfilate il termostato facendo leva dall’alto verso il basso.
  • A prescindere dal funzionamento o meno del termostato dovete controllare la resistenza: se è guasta va sostituita e in questo caso lo scaldabagno deve prima essere completamente svuotato.
  • Se il problema era la resistenza ed è stata sostituita potete rimontare il termostato e ricollegare i fili.
  • Prima di riaccendere lo scaldabagno è necessario riempirlo di nuovo di acqua e regolare la temperatura con la manopola che si trova sul termostato.

Se volete risparmiare non impostate alte temperature.

Sullo scaldabagno è presente una lampada spia: quando è accesa indica che l’acqua si sta riscaldando, quando è spenta significa che l’acqua al suo interno ha raggiunto la temperatura impostata.
La lampada spia è utile anche per capire la natura del guasto, se resta accesa per diverso tempo, ma lo scaldabagno scalda poco , il danno è sulla resistenza.

Lo scaldabagno scalda poco
5 (100%) 2 votes